L’addio del cane sulla bara dell’alpinista morto sul Gran Sasso

cane

Quando si dice l’amore incondizionato di un cane nei confronti dell’uomo… stanno facendo il giro del web le foto scattate a Cermignano (Teramo) da Armando Di Antonio durante il funerale di Enrico Faiani, uno dei due alpinisti morti sul Gran Sasso.

Durante la cerimonia il cane è sempre stato in prima fila insieme alla famiglia dell’uomo, lì in silenzio e senza mai distogliere lo sguardo da quella bara che conteneva il suo amico.

Scene del genere si son viste al cinema ma chi convive e ama un cane sa bene di cosa siano capaci.

Durante la cerimonia, una ragazza prende in braccio il cane e lo avvicina alla bara: e lui si è allungato il più possibile come per tendersi verso il suo amico e raggiungere la foto posta sopra la bara per dargli un bacio.

La tragedia sul Gran Sasso avvenne lo scorso 30 aprile. A perdere la vita Francesco Carta di 45 anni di Bisenti e Enrico Faiani, di 61 anni di Castelli. I due alpinisti sono morti per le gravissime conseguenze fisiche della caduta, uno per la rottura delle vertebre cervicali, l’altro per irrimediabili fratture toraciche e conseguenze polmonari.
I due erano a oltre duemila metri di quota, ultimi della fila, quando uno di loro ha perso la presa sulla roccia ed è scivolata, travolgendo il compagno: sono scivolati per centinaia di metri.

fonte: La Stampa

© 2017, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button