Laura Rogora: “8o ghisa”, il nuovo 9a ideato e liberato a Subiaco

Laura Rogora mette a segno un altro bel colpo. 80 ghisa! Così ha chiamato la nuova via liberata nei giorni scorsi nella falesia di Subiaco (RM). Si tratta di un secondo step iniziato il 6 ottobre con la prima salita di Unchio L2 poi ampliata con la via Aji Musa.

Laura Rogora: Unchio L2-80 ghisa

La giovane climber romana aveva già adocchiato Unchio L2 alcuni anni fa. Questo autunno ci è tornata e ne ha avuto la meglio. 80 ghisa è una idea nata durante la salita in libera di Unchio L2.

Rogora Dopo aver inviato “unchio L2” ho la possibilità di scalare la stessa linea partendo da un corto 8b sulla sinistra, Aji Musa. Il risultato è stata una linea di 80 mosse: “80 ghisa” A causa di una beta più facile penso che unchio l2 sia ora 8c+ e la nuova linea un 9a.

Chi si cimenterà in questa nuova via confermerà o meno il grado.

Ma Laura Rogora avverte i ripetitori Ho piazzato il chiodo veramente male, per cui se volete provare, accertatevi che sia sicuro.

Inarrestabile Rogora

Inarrestabile Rogora. Mentre procedeva con il progetto a Subiaco, ha fatto un giretto ad Arco dove ha effettuato la prima ripetizione di Pungitopo (8c+/9a), via attrezzata da Francesco Morandi (primo salitore Adam Ondra). E non è tutto. Tornata nel Lazio, a Roccasecca, ha effettuato la prima ripetizione di Mental trip, un nuovo 8c+ liberato da Roberto Podio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button