“Le otto montagne” vince il Premio della Giuria a Cannes 2022

Le otto montagne di Paolo Cognetti dal Premio Strega al Palmares del festival di Cannes. Il film dei registi belgi Felix Van Groningen e Charlotte Vanderberg (attori Luca Marinelli e Alessandro Borghi) ha vinto il Premio della Giuria in aequo con il film di Jerzy Skolimowski.

Le otto montagne

Il film, come il libro, racconta la storia di un’amicizia. Un’amicizia nata tra due bambini che, divenuti uomini, cercano di prendere le distanze dalla strada intrapresa dai loro padri, ma, per le vicissitudini e le scelte che si trovano ad affrontare, finiscono sempre per tornare sulla via di casa.
Pietro è un ragazzino di città, Bruno è l’ultimo bambino di uno sperduto villaggio di montagna. Negli anni, Bruno (Borghi) rimane fedele alle sue montagne, mentre Pietro (Marinelli) è quello che va e viene. Il loro incontro li porterà a sperimentare l’amore e la perdita, riconducendo ciascuno alle proprie origini e facendo sì che i loro destini si compiano, mentre i due scopriranno cosa significa essere amici per sempre.

Il film è prodotto da Mario Gianani e Lorenzo Gangarossa per Wildside, società del gruppo Fremantle, una produzione Wildside, Rufus, Menuetto, Pyramide productions, Vision distribution in collaborazione con Sky, distribuzione internazionale Vision.

Il Trailer

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button