L’ex campionessa di snowboard Julie Pomagalski morta sotto una valanga

La tragedia sulle Alpi svizzere, nel canton Uri (Gemsstock). Aveva 40 anni. Morta anche la guida alpina Bruno Putelli

L’ex campionessa francese di snowboard Julie Pomagalski morta sulle Alpi svizzere. È stata investita da una valanga. Era con un gruppo di altri freerider.

È stata Campionessa del mondo di snowboard cross a Berchtesgaden nel 1999, medaglia d’argento nello Slalom Gigante parallelo ai Campionati mondiali di snowboard di Kreischberg nel 2003, sesta alle Olimpiadi di Torino del 2006; oltre ad aver conseguito nove successi in Coppa del Mondo.

Dopo il ritiro dall’attività agonistica ha lavorato nella comunicazione all’ufficio turistico di Méribel, lì dove gestiva anche un negozio di articoli sportivi. Sempre lì ha messo su una scuola di sci.

Aveva 40 anni. La tragedia è avvenuta nel canton Uri, nella discesa del Gemsstock (2.961 mt). Località molto amata dagli appassionati del fuoripista. La tragedia è avvenuta mentre percorreva la zona dello Steintaeler.

Secondo le ricostruzioni dell’accaduto si è staccato un blocco di neve e ha travolto tre di 4 componenti. Oltre a Pomagalski è morto Bruno Putelli, guida alpina e soccorritore.

© 2021, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button