Lhakpa Sherpa, la Regina dell’Everest

La guida nepalese, vive negli Stati Uniti, questa primavera è salita per la 10^ volta sul Tetto del Mondo

Lhakpa Sherpa 10 volte sull’Everest, nessuna donna come lei. È lei la regina del Tetto del mondo. La guida nepalese, 48 anni, ha salito per la seconda volta la via normale del versante sud. Finanziata con il crowd-funding.

Lhakpa Sherpa vive negli Stati Uniti e gestisce una piccola agenzia di trekking e spedizioni, questa primavera ha portato tre giovani al campo base dell’Everest. Si occupa della formazione nelle tecniche di alta montagna, ma vuole anche responsabilizzare le donne e ispirare altre giovani donne:

La prima volta che Lhakpa Sherpa ha scalato l’Everest è stato nella primavera del 2000, quando aveva 26 anni. Una volta ogni anno sino al 2006 (tranne il 2002) e poi si è fermata per dieci anni. È tornata a 41 anni, nel 2015, ma il terremoto gli negò la vetta. A partire dal 2016, i suoi vertici sono diventati di nuovo più regolari.
Questa primavera è tornata sul versante sud dell’Everest. Tutte le sue vette sono state fatte con l’ossigeno.

 


Quest’estate vuol tentare il K2. 


 

Le 10 ascensioni

1. 18/05/2000, parete sud.
2. 23/05/2001, parete nord.
3. 22/05/2003, parete nord.
4. 20/05/2004, parete nord.
5. 06/02/2005, parete nord.
6. 05/11/2006, parete nord.
7. 20/05/2016, parete nord.
8. 13/05/2017, parete nord.
9. 16/05/2018, parete nord.
10. 12/05/2022, parete sud.

Le altre donne con più vette

  • Melissa Arnot (USA): 6 cime (5 pareti sud nel 2008, 2009, 2010, 2012 e 2013, 1 parete nord nel 2016), di cui una senza ossigeno.
  • Lydia Bradey (Nuova Zelanda): 6 cime (5 pareti sud nel 1988, 2008, 2013, 2016 e 2018, 1 parete nord nel 2019), di cui una senza ossigeno.
  • Anshu Jamsenpa (India): 5 cime della parete sud (due in nove giorni nel 2011, 2013 e due in cinque giorni nel 2017).

Lhakpa Sherpa

Prende il nome dal giorno della settimana in cui è nata (mercoledì). Nel 2016 è stata inserita nella lista delle 100 donne della BBC. È nata in una grotta e non ha avuto un’istruzione formale. È cresciuta a Balakharka, un villaggio nella zona del Makalu. È una di 11 figli ed è una madre single di due figlie e un figlio. Il 18 settembre 2000 è diventata la prima donna nepalese a raggiungere la vetta dell’Everest.
Nel 2010 tentò il K2, non raggiunse la vetta ma arrivò al campo 3 prima di essere respinta dal maltempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button