Linea Bianca, Capodanno da Passo Resia

Oggi dalle 15:20 su Rai1 appuntamento in Val Venosta con Massimiliano Ossini e Giulia Capocchi

La magia di un paese sommerso: il prossimo appuntamento di “Lineabianca”, in onda oggi 1° gennaio alle ore 15.20 su Raiuno, con Massimiliano Ossini e Giulia Capocchi, sarà un viaggio a Resia, in Val Venosta, in Trentino Alto Adige.

La puntata

Quota 2.652 metri sul livello del mare: al confine tra Austria e Svizzera, in vetta a cima Terminale, con una guida alpina, un’emozionante apertura del conduttore, con Lino Zani.
Uno sguardo sul cielo stellato: a quota 2.265 metri, circondati da una natura incontaminata, presso il rifugio Maseben, nel cuore della Vallelunga, alla scoperta dell’unico osservatorio astronomico dell’Alto Adige occidentale.
Oltre 60 km di piste, 10 impianti di risalita: nella spettacolare cornice del Lago Resia, con i maestri di sci, le potenzialità e l’offerta del comprensorio sciistico Belpiano.
500 ettari di terra coltivata e più di 150 case sommerse, solo un campanile che svetta solitario dalla superficie di un lago: a Resia, la storia di Curon, il paese sommerso, nella toccante testimonianza della signora Theresia.
Un anello di 10 chilometri che attraversa boschi di larici ed abeti, l’intimo contatto con la natura: a Vallelunga, il fascino dello sci di fondo lungo una pista naturale perfettamente battuta sotto i raggi del sole.
Le antiche tradizioni dei giorni di festa: ancora a Vallelunga, in un tipico e suggestivo maso di montagna, preziosi consigli per la preparazione di prelibati krapfen con la marmellata di albicocche ed il rito della fumigazione per la benedizione della casa, della stalla e degli animali.
Infine vele colorate, incredibili evoluzioni, ai piedi, al posto di una tavola da surf, sci oppure uno snowboard: a Resia, dove neve e ghiaccio s’incontrano, adrenalina e divertimento per il nuovo sport invernale dello snowkiting.

 

3 Commenti

  1. Seguo tutte le puntate, ma questa di Passo Resia val Venosta è stata decisamente la più bella.
    Posti meravigliosi, direi unici, Vallelunga, curon le malghe veramente posti fuori dall’orario.
    Grazie Linea Bianca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button