Trending

Sono sciatori nazionale russa i 6 finiti col bus nel lago di Livigno

Complice la neve, il mezzo è finito in una scarpata e poi ha finito la sua corsa nel lago ghiacciato

AGGIORNAMENTO

Fanno parte della Nazionale russa di sci di fondo, i sei uomini fra i 38 e i 45 anni, a essere finiti  nel lago ghiacciato di Livigno. Il furgone sul quale stavano viaggiando (proveniente dalla Svizzera), probabilmente complice la neve, è sbandato finendo in una scarpata e da qui sullo specchio d’acqua ghiacciato. Il ghiaccio spesso ha resistito all’impatto.

Gli atleti hanno riportato contusioni e leggere ferite. Sono stati accompagnati al Punto di primo intervento di Livigno per le cure e gli accertamenti.

 

______________________________________________________

Se la son vista brutta ma per fortuna si son salvati. Per miracolo. Dopo l’una di notte un furgone, forse complice la neve, all’altezza di una curva è uscito di strada, rotolando per 50 metri lungo una scarpata prima di finire la sua corsa nel lago di Livigno parzialmente ghiacciato.

Il soccorso

Poteva essere una tragedia ma i vigili del fuoco della cittadina in provincia di Sondrio sono intervenuti con 3 mezzi e otto uomini insieme a 118 e soccorso alpino e hanno salvato le sei persone a bordo, sei polacchi che ora si dovrà accertare perché si trovassero in orario di coprifuoco per Via della Val, appena dopo la dogana in direzione del paese turistico.

soccorso

L’intervento si è concluso alle ore 4.30 circa. Alle ore 8.30 di oggi, è partita una squadra VF del Comando provinciale di Sondrio con un’autogru, per completare il recupero del veicolo.

foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button