“L’ultimo volo del falco” sull’inviolato Chumbu

Il team ceco è riuscito a salire in vetta al Seimila nepalese per la parete ovest (TD+). La via dedicata ad Andrzej Sokolowsky morto recentemente sui Tatra

Il team ceco con a capo il Piolet d’Or Zdeněk Háček Hák e composto da Radek Groh, Juraj Koreň (costretto a rinunciare durante la salita), Jaroslav Bánský e Petr Kejklíček ha aperto una via (“The last flight of the Falcon”) sull’inviolato Chumbu (6859 mt) nel massiccio del Mahalangur Himal. Una montagna tentata pochissime volte, probabilmente solo due tentativi.

La spedizione

La squadra è salita per la parete ovest partendo dal ghiacciaio Gaunara ed è discesa dal versante sud. Hanno raggiunto la vetta il 29 ottobre scorso. “The last flight of the Falcon” è gradata TD+ e dedicata ad Andrzej Sokołowski, recentemente scomparso sui monti Tatra.

 

LEGGI ANCHE Team ceco verso l’inviolato Chumbu

 

Zdeněk Háček Hák Finalmente ce l’abbiamo fatta e siamo riusciti a scalare la parete ovest di una montagna finora vergine, il Chumbu (6859m).
Abbiamo iniziato la salita dal ghiacciaio Gaunara e siamo scesi a sud fino al ghiacciaio Changri nup.
Sono stato fuori dai giochi per una settimana a causa della febbre Dengue. Lo era anche Juraj Koren, i lquale ha dovuto rinunciare alla scalata. Questo stava riducendo la nostra gioia per l’ascesa mentre Juraj pianificava di volare giù col parapendio.
Tuttavia, ringrazio Radar e Banán per aver potuto scalare la mia nona montagna asiatica ed essere lì come primo uomo. A causa delle condizioni di neve e del terreno sconosciuto è stata una salita molto difficile, quindi abbiamo valutato la classificazione complessiva come TD+.
Abbiamo chiamato il percorso “L’ultimo volo del Falco” come omaggio al nostro collega guida al montagna e amico Andrzej Sokolowsky morto recentemente nell’Alto Tatra…

LEGGI ANCHE Andrzej Sokołowski e sua moglie morti sui monti Tatra

Chumbu

Il Chumbu è una montagna al confine con il Tibet e a 13,73 km a ovest-nord-ovest dell’Everest. Si trova su una cresta che collega Hungchi (7036 mt) a ovest e Pumori (7161 mt) a est. Tra questi ultimi due c’è la vetta del Khangri Shar (6792 mt). Sul versante orientale si estende il ghiacciaio Khangri Shar, mentre su quello occidentale, il ghiacciaio Gyhubanare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button