L’Università della Montagna prende sempre più quota

Al Polo d'Eccellenza di Edolo arrivano i finanziamenti regionali per realizzare e potenziare le proprie strutture

Università della Montagna: il Polo d’Eccellenza della Statale di Milano decentrato a Edolo verrà potenziato. Ciò grazie al finanziamento concesso nell’ambito del “Piano Marshall” della Regione Lombardia destinato all’implementazione del campus universitario a Edolo.

La Giunta regionale, infatti, nello scorso mese di agosto ha approvato gli interventi previsti nel “Piano Marshall” per la Regione.

Un programma di investimenti strategici dal valore di ben 3,5 miliardi di euro per promuovere la ripresa economica e lo sviluppo del territorio.

Unimont Nella decisione sulle opere e i settori strategici da finanziare, grande attenzione è stata riservata alle Aree Montane viste come risorsa strategica per la ripresa economica della Regione.
In totale sono 135 i milioni destinati alla montagna, enti locali e risorse energetiche, a cui si aggiungono 8,3 milioni per le comunità montane della Provincia di Sondrio.

 

All’Università sarà subito concesso 1 milione di euro.

L’Università c’è

Il Polo di Edolo dell’Università della Montagna che, con il corso di laurea in Valorizzazione e Tutela dell’Ambiente e del Territorio Montano e il Centro di Ricerca Ge.S.Di.Mont., da oltre 20 anni promuove la valorizzazione e lo sviluppo del territorio montano attraverso l’innovazione e la formazione di nuovi giovani imprenditori e operatori della montagna, viene riconosciuta nel “Piano Marshall” di Regione Lombardia quale presidio strategico per la ripresa in questi territori speciali.

Unimont Un lavoro, quello di UNIMONT, possibile grazie all’alleanza ultraventennale e strategica tra l’Università degli Studi di Milano e gli Enti territoriali: dal Comune di Edolo, alla Comunità Montana e BIM di Valle Camonica, all’Unione dei comuni delle Orobie bresciane, fino alla Provincia di Brescia.
Un esempio virtuoso di come, dal dialogo costante e continuativo tra Università e Territorio si generino nuove e strategiche esperienze, processi e strumenti essenziali per la promozione dello sviluppo sostenibile, esperienze e processi che hanno i territori montani al centro e sono, oggi, nel quadro del Green Deal, davvero preziosi.

 

 

leggi anche Monte Olimpo, la montagna più alta del sistema solare

Il futuro di Unimont a Edolo

Ciò consentirà al polo UNIMONT – realtà universitaria italiana che si occupa esclusivamente di montagna da un piccolo comune montano come Edolo, nel cuore delle Alpi – di disporre di strutture nuove e ampliate, potendo così incrementare e rafforzare le attività di formazione e ricerca a favore del territorio montano.

Un “ponte” sempre più solido che collega paesi di montagna e città, d’Italia e dell’Unione Europea, per condividere e scambiare conoscenze, esperienze e innovazioni utili allo sviluppo armonico dei territori.

Parola alla Regione

Davide Caparini, Assessore al Bilancio, Finanza e Semplificazione di Regione Lombardia La Lombardia ha una quota significativa di territorio montano e tra le sue montagne si trova l’unico Polo universitario italiano interamente dedicato alla valorizzazione e allo sviluppo di queste aree.
Anche in questo ambito la Lombardia ha messo a punto uno strumento efficace che investe su innovazione e giovani per il futuro delle montagne.
L’impegno costante e concreto di Regione Lombardia per il territorio guarda anche a questa eccellenza, sempre più connessa con la dimensione europea, una realtà che merita di essere potenziata” dichiara.

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button