Madonnina di Monte Cusna ancora vittima di vandali

La statuetta posta in vetta alla montagna dell'Appennino Tosco-Emiliano di nuovo imbrattata. Altro caso nel 2018. Nel 2016 fu scaraventata giù nella scarpata

Son trascorsi 3 anni dal precedente atto vandalico. Il Monte Cusna (2.121 mt) di nuovo nel mirino. La statuetta  mariana sulla vetta della montagna dell’Appennino Tosco-Emiliano è stata imbrattata con un pennarello nero indelebile. Disegni, alcune scritte a un’altra immagine votiva lì vicino. Nel 2018 la statua era stata colorata con vernice rossa; allora si parlò di matrice politica. In un’altra occasione fu addirittura scaraventata giù dalla scarpata. Era il 2016.

Stavolta a denunciare l’accaduto, su Facebook, è un abitante di Febbio, Mattia Casotti, volontario della Pro Loco.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button