Marco Confortola ritenta il Kangchenjunga (e forse Nanga Parbat)

L'alpinista valtellinese il 1° aprile parte per tentare il suo 12° Ottomila e poi forse si trasferirà in Pakistan...

Marco Confortola in partenza per il suo 12° (e probabilmente anche il suo 13°) Ottomila. Il 1° aprile l’alpinista lombardo partirà per il Nepal, dove tenterà il Kangchenjunga, la terza montagna più elevata della Terra con i suoi 8586 mt. Confortola lo ha già tentato nella primavera 2018 e prima ancora nel 2014 quando si ritirò a 8.450 mt circa per un problema al piede sinistro.

Se la missione Kangchenjunga va in porto, Confortola si trasferirà in Pakistan. Al Nanga Parbat. Voleva tentarlo lo scorso anno ma poi causa restrizioni Covid e cancellazioni dei voli cambiò destinazione, il Gasherbrum I. Dove si unì a Mario Vielmo. Confortola raggiunse e 7.700 metri, dopo C4 decise di scendere per le condizioni pericolose della montagna.

Al valtellinese mancano 3 Ottomila. E sono appunto GI, Nanga Parbat e Kangchenjunga.

Gli Ottomila

  • 2004 – Everest (8848 m) versante nord – Primo valtellinese in vetta, in compagnia di Tarcisio Bellò usando l’ossigeno negli ultimi 500 m.
  • 2006 – Shisha Pangma (cima principale 8027 m) – Raggiunta la vetta il 9 maggio con Silvio Mondinelli, Enzio e Gobbi.
  • 2006 – Annapurna (8091m) versante nord – Raggiunta la vetta il 12 ottobre con Marco Camandona.
  • 2007 – Cho Oyu (8201m) – Raggiunta la vetta il 5 maggio con una salita veloce campo base cima-campo base 26 ore in compagnia di Silvio Mondinelli.
  • 2007 – Broad Peak (8047m) – Raggiunta la vetta il 12 luglio insieme ad un nutrito gruppo di alpinisti tra cui Silvio Mondinelli, Angelo Giovanetti, Simone La Terra, Gerlinde Kaltenbrunner, Edurne Pasaban, Iván Vallejo.
  • 2008 – K2 (8611m) – Raggiunge la vetta il 1º agosto
  • 2012 – Manaslu (8.163 m), in vetta, in coppia con lo sherpa Pasang.
  • 2013 – Lhotse (8.516 m), il 21 maggio raggiunge la cima alle ore 9:00 del mattino.
  • 2016 – Makalu, con Marco Camandona 23 maggio 2016
  • 2017 – Dhaulagiri (8167 m), in vetta con Mario Casanova il 20 maggio.
  • 2019 – Gasherbrum II, in vetta il 18 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button