Matteo Della Bordella torna in Patagonia con Leonardo Gheza

Matteo Della Bordella è tornato in Patagonia. Il Ragno di Lecco stavolta è con Leonardo Gheza. L’ultima stagione patagonica per Della Bordella è stata un successo, con l’apertura di una nuova via sul Cerro Torre: Brothers in arms, la linea dedicata ai compagni morti in montagna. Un sogno tentato per tre anni, condiviso con Matteo Bernasconi e Matteo Pasquetto.

Qui ci sono le montagne più belle al mondo, almeno per me. La Patagonia è il tempio dell’alpinismo, il mio appuntamento più importante dell’anno. Qui trovo stimoli sempre nuovi, e la voglia di mettermi alla prova con sfide impegnative e obiettivi sempre più importanti. Siamo potenzialmente pronti per andare a scalare queste bellissime montagne. Abbiamo dei progetti molto ambiziosi per i quali ci siamo allenati e preparati negli ultimi mesi e non vediamo l’ora di provare a realizzarli, ma siamo anche consapevoli che si prospetta una stagione particolarmente difficile qui in Patagonia, segnata da un maltempo più persistente del solito. Quindi siamo anche pronti ad aspettare e sperare che le montagne ci concedano la possibilità di essere scalate.

La loro meta è la zona del Fitz Roy. Hanno in mente un progetto, ma al momento hanno preferito non svelarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Back to top button