Monte Rosa, alpinista precipita in discesa con lo snowboard

Il 32enne di Novara, dopo aver raggiunto la vetta della Punta Nordend, è precipitato per diverse centinaia di metri

Monte Rosa: un alpinista novarese di 32 anni è precipitato mentre stava scendendo dalla Punta Nordend. È volato per diverse centinaia di metri. Il corpo è stato trovato solo dopo alcune ore di ricerca parzialmente sepolto dalla neve a 2700 metri di quota.

I fatti. Due esperti alpinisti, uno torinese di 37 anni e uno novarese di 32 anni, nella notte avevano affrontato l’ascesa alla Punta Nordend (4.609 mt), per la Via Brioschi. Dopo aver raggiunto la vetta hanno deciso di scendere con la tavola su un’altra via. Giunti in un punto tecnico, dove si è reso necessario l’uso della corda, è successo l’incidente. Qualcosa è andato storto. E il 32enne è precipitato.

Il compagno ha subito avvertito i soccorritori. Scattate le ricerche, l’uomo è stato trovato non senza difficoltà. Nella zona numerosi distacchi di rocce e materiali a causa del caldo.

© 2021, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button