Monte Rosa, chiuso sentiero sotto parete est per paura dei ghiacciai

La decisione del Comune di Macugnaga dopo i fatti della Marmolada

Vietato il giro del lago delle Locce a 2.200 metri di altitudine ai piedi della parete est del Monte Rosa, sopra l’abitato di Macugnaga (Verbano-Cusio-Ossola).

Lo ha deciso, dopo la tragedia della Marmolada, il Comune dalla Vale Anzasca nell’alta Ossola.

E’ un tracciato molto frequentato dagli escursionisti ma divenuto potenzialmente a rischio.

Una commissione di esperti – composta da esponenti del Cai, della commissione valanghe e del soccorso Alpino – ha consigliato l’amministrazione a proibire l’itinerario “causa le criticità delle condizioni climatologiche della parete est del Monte Rosa”.

“Allo stato attuale – spiega l’amministrazione di Macugnaga – i ghiacciai non destano particolari problematiche; gli stessi glaciologi che monitorano il ghiacciaio del Belvedere non hanno riscontrato momentaneamente criticità. Ciò nonostante si ritiene di interdire il giro del lago delle Locce”.

Il Comune di Macugnaga, infine, ha organizzato “periodici monitoraggi aerei da parte di personale qualificato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button