Monte Rosa, un morto e due feriti

A perdere la vita 61enne di Chiaverano (Torino). Sono caduti in un crepaccio sul ghiaccio Indren

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un alpinista di 61 anni, di Chiaverano (Torino) è morto e altri due, suoi concittadini, sono rimasti feriti dopo essere caduti in un crepaccio sul ghiacciaio Indren, nel massiccio del Monte Rosa. L’incidente si è verificato a quota 3.400 metri, in fondo al canale sotto il rifugio Gnifetti, nel crepaccio terminale. Sul posto è intervenuto il Soccorso alpino valdostano, con le guide e due elicotteri.

I tre alpinisti caduti nel crepaccio sono tutti di Chiaverano (Torino). Sono apparse subito molto gravi le condizioni del 61enne, morto poche ore dopo l’arrivo all’ospedale Parini di Aosta, dove sono ricoverati gli altri due alpinisti, padre (54) e figlio (16), che hanno riportato traumi e contusioni non gravi.

La vittima è Carlo Revel Chion, 61 anni, comproprietario col fratello Alessandro della storica Distilleria Revel Chion di Chiaverano.

fonte: ansa

© 2016, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button