Morto il famoso stambecco viaggiatore, Dimanche travolto da valanga

Dimanche percorreva ogni anno km e km tra Italia e Francia. Il Parco degli Ecrins: "Ha avuto una vita avventurosa, piena di soprese..."

Dimanche, il più famoso degli stambecchi del Parco nazionale degli Ecrins è morto travolto da una valanga. A darne notizia è il Parco, la morte risale agli inizi di dicembre in territorio italiano.

Il Parco Questo grande viaggiatore, campione di viaggi di andata e ritorno tra Briançonnais e Val di Susa, avrà avuto una bella vita, piena di sorprese e avventure…!

Dimanche, come detto, è stato travolto da una valanga dopo l’abbondante nevicata all’inizio di dicembre ed è stato completamente sepolto. Il caldo degli ultimi giorni ha fatto emergere il cadavere: presenta fratture legate alla caduta, soprattutto alla testa, e le punte delle corna sono rotte.

Avventura nel sangue

Dimanche era uno stambecco avventuroso. Star del programma europeo LEMED-IBEX che mira a comprendere meglio questa specie sensibile, Dimanche è stato uno degli animali dotati di collare GPS. I ricercatori si sono subito stupiti per il suo andirivieni, i suoi km tra Italia e Francia. Ed hanno scoperto un corridoio ecologico: tra i 42 ei 58 chilometri percorsi regolarmente tra il massiccio delle Cerces e la valle di Susa, passando per il monte Thabor.

Ha dato un bel dare al personale del Parco, nelle sue tante avventure il gps ha inviato più volte segnali di allarme per condizioni estreme in cui si trovava Dimanche. Troppa neve, canaloni pericolosi, bloccato su dirupi, ecc…

Una star

Dimanche ha catturato l’attenzione del pubblico fin dall’inizio, soprattutto dei bambini che hanno seguito con attenzione le sue migrazioni transfrontaliere su un sito web dedicato.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button