Morto il giovane climber precipitato sulle Placche Zebrate in Trentino

Lo studente 18enne è precipitato per 100 metri sulla via Perla Bianca e trasferito in gravissime condizioni all'ospedale di Trento dove si è poi spento

È morto all’ospedale “Santa Chiara” di Trento il giovane climber (lo studente 18enne Giovanni Bernabè) che venerdì scorso era precipitato per circa 100 metri sulla via Perla Bianca (Parete Placche Zebrate) a Pietramurata in Trentino. In Valle del Sarca.

Stava scendendo in corda doppia col compagno di cordata quando, per causa in corso di accertamento, è precipitato. Pare si trovasse in sosta e stesse attrezzando la corda doppia successiva. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata intorno alle 17.50. L’elicottero ha calato col verricello alla base della parete il tecnico di elisoccorso e l’equipe medica.
Il giovane, incosciente e con politraumi, è stato stabilizzato e trasferito in elicottero all’ospedale di Trento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button