Nardi: “Sullo sperone Mummery da solo a 6.000 metri è l’apoteosi” [video]

Il 19 ed il 20 gennaio 2015 Daniele Nardi da solo tenta lo sperone Mummery sia per acclimatarsi sia per cominciare la scalata verso la vetta del Nanga Parbat. Dopo alcuni giorni passati a trovare il passaggio sul ghiacciaio sottostante arriva a toccare i quasi 6000m. “Quella mattina, quando sono partito da Campo 2 – dice Nardi sulla sua pagina Facebook – la curiosità di andare a vedere in che condizioni fosse lo sperone Mummery è stata troppo forte. Pensavo veramente di poter stringere questo mio sogno di poter percorrere tutto lo sperone Mummery. Essere lì, da solo, a quasi 6.000 metri è l’apoteosi di quello che è l’alpinismo”. Nardi dice che il Mummery quest’inverno è fattibile, che ora si sta riposando e che a breve ripartirà…
Questo il video registrato di quei momenti montato da Federico Santini.

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close