“Nebbia” salvata dopo essere caduta in una dolina sul Monte Cazzola

Il cane era bloccato nell'anfratto nei pressi della cima a oltre 2000 metri...

Il Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese è intervenuto nel Comune di Baceno (Vb) per la ricerca di un cane smarrito dal padrone nella zona del Monte Cazzola (2.330 m), Alpe Devero.

Una prima ricognizione condotta anche dai Vigili del Fuoco con l’elicottero ha dato esito negativo, ma stamani il padrone di “Nebbia”, ha continuato a cercare e, anche in base alle indicazioni dei tecnici dei soccorritori, ha individuato il cane bloccato all’interno di una dolina. Era nei pressi della cima.

I soccorsi

Così ha subito allertato i soccorritori. Una volta giunti sul posto, i soccorritori hanno imbragato il padrone di Nebbia e lo ha calato con le corde per circa 5 metri.

Il lieto fine. Il padrone ha raggiunto Nebbia, l’ha assicurato con un’apposita imbragatura. Ed entrambi sono stati issati in superficie. Nebbia è illesa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button