Nel week-end 4 morti in montagna

Le vittime in Veneto, Emilia, Piemonte e Lombardia

Week-end tragico in montagna. Bilancio: quattro morti. Le vittime in Veneto, Emilia Romagna, Piemonte e Lombardia.

Sul Monte Plische

Ieri l’ultimo nella provincia di Vicenza. La vittima è una donna di 44 anni scivolata durante il rientro al rifugio Battisti alla Gazza del Monte Plische. Il Soccorso Alpino è intervenuto per le ricerche dell’escursionista, ma quando l’hanno trovata era ormai troppo tardi. A dare l’allarme era stato il compagno.

Sul Monte Cipolla e il Frisson

Altro incidente mortale sul monte Cipolla nel Reggiano, tra Ligonchio e Ventasso. Un escursionista di 49 anni è scivolato su un lastrone di ghiaccio. L’incidente si è verificato intorno alle 13,30 di ieri.
Una scialpinista di 45 anni, invece, è precipitata per 300 metri mentre stava salendo sulla vetta del monte Frisson, nel Cuneese. La donna era insieme a un gruppo di quattro persone e durante l’ultimo tratto di salita è scivolata precipitando per centinaia di metri.

In motoslitta sul Monte Pora

Turista svizzero, del Ticino, morto in uno schianto in motoslitta nella provincia di Bergamo. L’incidente è avvenuto serata di sabato nei pressi del Rifugio Magnolini, a Songavazzo sul monte Pora. Il quarantenne era con altri tre turisti quando, attorno alle 23, aveva noleggiato alcune motoslitte per un giro notturno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button