Nicolas Hojac e Adrian Zurbrügg: record su skyline Eiger, Mönch e Jungfrau

I due alpinisti bernesi hanno migliorato il record del 2016 di Ueli Steck stoppando il crono a 13 ore e 8 minuti

Gli alpinisti svizzeri Nicolas Hojac e Adrian Zurbrügg hanno scalato l’Eiger, il Mönch e la Jungfrau nel tempo record di 13 ore e 8 minuti. Ci hanno impiegato tre ore in meno del compianto Ueli Steck che deteneva il record dal 2016.

Il percorso

Il percorso, di 30 km con 4.780 mt d+, lo si copre in circa quattro-cinque giorni. Steck ci aveva impiegato 16 ore e 10 minuti aggirando uno dei tratti più difficili della cresta est della Jungfrau. La cordata che ha realzizato il nuovo record invece ha deciso di non accorciare puntando Punta Matilda.

Sono partiti martedì 12 luglio dalla stazione ferroviaria di Grindelwald Grund all’una di nottem hanno raggiunto la vetta dell’Eiger all’alba; alle 14:08 circa erano a Stechelberg. Fine dell’avventura in 13 ore, 8 minuti e 49 secondi

Nicolas Hojac Ancora non riesco a crederci, ma per me è stata una giornata indimenticabile, dove tutto è andato perfettamente. Il 12 luglio, @adrian.zurbruegg ed io abbiamo realizzato insieme lo skyline di Eiger, Mönch e Jungfrau in sole 13 ore e 8 minuti. Come @steckueli nel 2016, abbiamo iniziato a Grindelwald Grund e ci siamo fermati alla fermata dell’autobus a Stechelberg. Ueli è stato probabilmente il primo a fare questo progetto e ha avuto bisogno di 16 ore e 10 minuti. Abbiamo seguito il più possibile la linea ideale e abbiamo anche scalato il Mathildespitze e la prima parte della Jungfrau East Ridge. Naturalmente, questo è ora un nuovo record, ma sappiamo tutti esattamente che a Ueli non importava del periodo durante questo progetto. Non cercavo un confronto con Ueli, ma la vicinanza a lui – la vicinanza ad un buon amico e mentore, che purtroppo ha dovuto lasciare questa terra troppo presto. Come diceva Ueli in quel momento: “Qualcuno è sempre più veloce di te”, così il nostro tempo sarà battuto una volta e soprattutto poi ti rendi conto di cosa conta davvero – ed è l’esperienza, l’amicizia e la passione per la montagna che ci lega Insieme.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button