Orsi in Trentino, dopo le minacce il presidente Fugatti sotto scorta

Il presidente Fugatti: Scelta dell'autorità competente e non è frutto di una mia personale richiesta

Gestione orsi in Trentino. Le decisioni della Provincia autonoma di Trento, si sa, non sono ben viste. Quegli orsi al Centro Casteller sono al centro delle proteste degli ambientalisti che hano organizzato sit-in, petizioni, blitz per richiedere la liberazione dei plantigradi rinchiuso.

Ora arriva la notizia che il Presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, è sotto scorta.

La nota della Pat

A fronte della notizia relativa all’assegnazione della scorta al presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti a seguito dell’escalation di minacce da parte di soggetti contrari alle scelte prese dalla Giunta e relative ai grandi carnivori, lo stesso presidente Fugatti sottolinea due aspetti.

Fugatti La decisione di assegnarmi la scorta è derivata da una scelta dell’autorità competente e non è frutto di una mia personale richiesta. Tale assegnazione non cambierà nulla per quanto riguarda la mia attività istituzionale. Per quanto riguarda le minacce, continuerò a prendere le decisioni e le scelte che mi competono senza farmi condizionare e sempre e solo nell’interesse della comunità trentina.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button