Patagonia, chiuso il Parco del Cerro Torre e Fitz Roy

La decisione delle autorità argentine per far fronte all'emergenza coronavirus

Coronavirus: le autorità hanno decretato il divieto di accesso a diversi parchi nazionali, tra cui il il Parco Los Glaciares, dove si trovano i massicci più importanti in Patagonia, dove si trovano Cerro Torre e Fitz Roy.

L’Argentina non rientra attualmente nell’elenco dei Paesi maggiormente colpiti dal coronavirus, ma hanno deciso comunque di attuare politiche rigide per cercre di contenere la propagazione.

In questo contesto, la National Parks Administration (APN) ha ordinato la chiusura e la sospensione delle attività in tutti i parchi del Paese.

Il Parco nazionale Los Glaciares

Con la presente, viene comunicato a tutti gli attori sociali coinvolti nella fornitura di servizi turistici nel Parco Nazionale Los Glaciares che, in conformità con le disposizioni di RESOL-2020-55-APN-APNAC # MAD, facendo riferimento alle raccomandazioni e disposizioni volte a prevenire la trasmissione di tutte le infezioni respiratorie nelle aree di attenzione pubblica, comprese le infezioni causate da coronavirus come COVID-19 vieta tutte le attività sino a nuovo avviso.

La risoluzione APN riguarda anche i parchi nazionali di Iguazú, Lanín, Nahuel Huapi, Los Alerces, Terra del Fuoco, El Palmar, Quebrada del Condorito, Chaco, Pre-Delta e Talampaya.

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button