Per i fratelli Pou nuova avventura sulla Cordillera Blanca

Eneko e Iker sono tornati sulle Ande peruviane con l'obiettivo di salire nuove vie tecniche. Per ora hanno realizzato la prima libera di una via aperta da loro stessi nel 2019 (Aupa Gasteiz) e salito l'Huarapasca

Eneko e Iker Pou hanno realizzato la prima salita in libera di una via che loro stessi hanno aperto nel 2019, nella Cordillera Blanca delle Ande peruviane. Hanno chiamato la linea di 160 m, 7c+ “Aupa Gasteiz”, in onore di una città nella nativa contea basca. La via si trova a un’altitudine di 4.200 m. La linea ha cinque tiri, tutti di grado sette. Tre di loro rasentano l’ottavo.

È un muro bello ed estetico. La prima volta che l’abbiamo visto, abbiamo pensato che fosse come El Capitan in Yosemite, una versione più piccola ma molto più alta.

Nel 2019, quando hanno aperto questa linea, un sasso è precipitato e ha colpito Eneko Pou alla gamba. Dovette andare in ospedale e ricevette diversi punti di sutura. Furono così costretti a ritirarsi senza avere il tempo di salirlo in libera. Ecco perché sono tornati quest’anno, per finire il lavoro.

Pochi giorni, per allenarsi ed acclimatarsi, avevano salito Huarapasca(5.418 mt) nell’Ancash.

E non finisce qui

Ma questo è solo l’inizio della loro spedizione di due mesi nelle Ande. È loro intenzione, infatti, continuare ad aprire nuovi percorsi tecnicamente difficili nela zona di Huaraz. Le montagne da queste parti superano anche i 6.000 mt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button