Per salire sul Monte Bianco cauzione di 15 mila euro per soccorsi e sepoltura

Decine di “pseudo alpinisti” ignorano la raccomandazione di non scalare il Monte Bianco lungo la via normale francese dal rifugio del Gouter a causa delle importanti cadute di pietre legate alla siccità.

Così il sindaco di Saint-Gervais, ha stabilito che chi vorrà scalare la vetta dovrà versare una cauzione da 15 mila euro, di cui 10 mila euro pari “al costo medio dei soccorsi” e 5 mila euro per “le spese di sepoltura della vittima”.

E’ inaccettabile che sia il contribuente francese a pagare questi costi. Il 30 luglio sono stati fermati dalla gendarmerie dei romeni che erano diretti verso la cima con pantaloncini e scarpe da ginnastica. Quando gli è stato intimato di tornare indietro hanno risposto che ci avrebbero riprovato il giorno dopo. Di fronte a questo disprezzo abbiamo deciso di prendere dei provvedimenti contro l’incoscienza di qualcuno e per i rischi che si fanno prendere ai soccorritori.

LEGGI ANCHE “Pericolo di morte”, i francesi sconsigliano la salita al Monte Bianco

MAGGIORI INFO

 

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button