Pubblicato il: Lun, Apr 4th, 2016

Precipita in parete a Dro in Trentino, muore 52enne

Facebooktwitterlinkedintumblrmail
L’alpinista, Andrea Zanella,  era in cordata con il figlio 20enne sulle montagne del Trentino, sulla parete rocciosa della via Rita

soccorso alpino 1

 

Un alpinista, caduto mentre arrampicava su di una parete rocciosa a Dro, è morto sabato mattina in Trentino. L’uomo, 52 anni (Andrea Zanella) era salito con il figlio ventenne, poi ha avuto un malore ed è precipitato dalla parete rocciosa della via Rita, una delle più lunghe della Placche Zebrate. La “Rita” si sviluppa in sedici tiri di corda. I due scalatori erano arrivati al terzo e il padre si trovava in testa alla cordata quando improvvisamente ha perso la presa ed è caduto a corpo morto nel vuoto. Il figlio Alberto, di 20 anni, ha visto il papà volare per quindici metri schiantandosi sulla roccia.“

Illeso il giovane, che ha raccontato l’episodio ai soccorritori. I sanitari del 118, intervenuti sul posto anche con un elicottero, non hanno potuto fare altro che costatare il decesso dell’uomo.

 

© 2016, redazione. All rights reserved.

Facebooktwitterlinkedintumblrmail
Inline
Per favore inserisci lo shortcode del plugin "easy facebook like box" da impostazioni > Easy Fcebook Likebox
Inline
Per favore inserisci lo shortcode del plugin "easy facebook like box" da impostazioni > Easy Fcebook Likebox