Precipita su Cima Cop di Breguzzo, morto giovane escursionista

Il 28enne è precipitato per 70 metri, probabilmente ha ceduto un sasso sul quale era appoggiato

Un escursionista, Fabio Virginio Pasotti, un 28enne di Lumezzane in provincia di Brescia, ha perso la vita dopo essere precipitato per circa 70 metri nei pressi della cima Cop di Breguzzo, in Val di Breguzzo, ad una quota di circa 3.000 metri.

L’incidente

L’uomo aveva raggiunto la cima insieme ad un altro compagno di escursione e stava rientrando lungo la cresta sud, quando, probabilmente a causa del cedimento di un sasso sul quale si era appoggiato, è precipitato lungo il versante est, caratterizzato da salti di roccia e ghiaioni.

L’allarme

La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata intorno alle 12.50 dal compagno di escursione. Con lui anche una coppia di altri escursionisti che si trovavano per caso sul posto.
Il Tecnico di Centrale Operativa del Soccorso Alpino e Speleologico, con il Coordinatore dell’Area operativa Trentino occidentale, ha chiesto l’intervento dell’elicottero che, una volta individuato l’uomo, ha verricellato il tecnico dell’elisoccorso e l’equipe medica. Purtroppo per l’uomo non c’era più nulla da fare e il medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.
Con l’elicottero è stata poi recuperata la salma che dopo il nullaosta delle autorità, stata portata a Bondo. I tre illesi sono stati accompagnati dai soccorritori in sicurezza fino a un punto comodo, dove il compagno della vittima, in stato di shock, è stato recuperato dall’elicottero e trasferito a valle, mentre l’altra coppia di escursionisti è rientrata in autonomia.
Sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri e degli psicologi per dare supporto ai familiari della vittima.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button