I Ragni Gianola e Schiera sul Cerro Torre dopo 41 anni dall’impresa di Ferrari

cerro torre

41 anni fa l’impresa di Casimiro Ferrari, ora anche Luca Gianola e Luca Schiera dei Ragni hanno raggiunto la vetta del Cerro Torre. I due alpinisti hanno ripercorso le tracce di Casimiro Ferrari, Daniele Chiappa, Mariolino Conti e Pino Negri sulla parete ovest del monte simbolo della Patagonia. Ben 900 metri di parete granitica e una cima di ghiaccio, in una regione dalle condizioni meteo-climatiche particolarmente ostili; ecco cos’è il Cerro Torre. Ma non finisce qui. Perché, a quanto pare, Luca Schiera non è ancora sazio e starebbe tornando ad El Chalten per affiancare Matteo della Bordella alla Est del Fitz Roy. Ora bisogna valutare le condizioni fisiche di Luca Schiera dopo cinque giorni fra lunghi spostamenti e una salita come quella del Torre: si tratta infatti di affrontare un altro colosso come la Est del Fitz Roy, una delle più grandi pareti di roccia del mondo, peraltro in tentativo di libera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button