Reinhold Messner: Preoccupato per i miei musei. Reggeremo per poco

In un'intervista a un quotidiano austriaco il Re degli Ottomila ribadisce che le sue strutture non percepiscono finanziamenti pubblici e che attualmente hanno solo costi e nessuna entrata

Reinhold Messner ha rilasciato qualche giorno fa un’intervista a un quotidiano austriaco, Der Standard, poi rimbalzata sui magazine di settore e sulla stampa generalista di settore, nella quele si dice preoccupato per il futuro dei suoi musei. La causa, ovviamente, è l’emergenza Coronavirus Covid-19.

MESSNER MOUNTAIN MUSEUM

Sei musei sparsi sulle Alpi. Sei Musei dove regna la pace, come dice lo stesso Re degli Ottomila,e dove non si registra il turismo di massa ma dove arrivano visitatori solitari o in piccoli gruppi.

Sono preoccupato, non sono sicuro che i musei sopravvivranno alla crisi. I musei ormai vengono gestite da mia figlia. Al momento abbiamo praticamente solo costi, ma nessuna entrata. Possiamo reggere per alcuni mesi, non oltre. Contrariamente a molti altri musei, i Messner Mountain Museum non ricevono finanziamenti pubblici.

Certamente, il momento non è facile per nessun settore. Tutti i musei d’Italia sono chiusi. In molti si sono inventati modalità nuove, di visite virtuali con progetti ad hoc per sopravvivere all’emergenza.

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button