Rifugio Ezio Orsi: vandali rompono finestra, mangiano e bevono, distruggono e rubano

La triste sorpresa dei gestori del rifugio di proprietà del Cai Tortona

I Gestori del Rifugio Purtroppo lo scorso weekend alcuni gestori, saliti al rifugio per visita di routine, si sono trovati di fronte ad un spettacolo triste, sia per chi ama la montagna che per chi crede nei valori che il rifugio rappresenta.
Tra l’11 Gennaio e il 28 Febbraio, qualche vandalo ha sfondato la finestra, è entrato e ha passato almeno un giorno e una notte dentro alla struttura consumando cibo e bevande, sporcando dappertutto, rovinando l’interno del rifugio e per finire, andandosene lasciando il rifugio aperto non prima di aver rubato quei pochi oggetti di valore che c’erano al suo interno. Una cosa così ci fa rabbia e ci rende molto tristi.
Per questo motivo chiediamo a tutti i nostri amici di condividere questo messaggio per capire se qualcuno avesse visto qualcosa di sospetto in quel periodo di tempo.
Chiedo a voi amici escursionisti che se qualcuno avesse notato qualcosa di anomalo o sospetto in questo lasso di tempo non esiti a contattarci.
Noi continueremo ad amare la montagna e a prenderci cura del nostro bellissimo rifugio come sempre.
Vi aspettiamo quando finalmente arriveranno momenti migliori.

I gestori

Il Rifugio Orsi è posto lungo la Via del Sale tortonese, sul versante nord del Monte Ebro.

Un gesto che rattrista. Insieme al rifugio del Monte Chiappo, è una delle poche strutture esistenti lungo il crinale dell’Appennino.

 

 

Il Rifugio

È di proprietà del Cai di Tortona, fu costruito nel 1974 da Ezio Orsi, socio del Cai tortonese, a cui è dedicato.La costruzione si trova a 1.397 s.l.m., sul versante nord del Monte Ebro, in un’ ampia radura circondata da splendidi boschi di faggio, raggiungibile a piedi dalla colonia provinciale di Caldirola in circa 1h oppure in 30 minuti dalle stalle di Salogni.

L’ affluenza annuale al rifugio è stimata in 2.000 unità suddivise tra escursinisti ed alunni.
La nuova costruzione permette l’ampliamento della ricettività per il pernottamento a 16 posti letto ed un servizio di uso cucina con attezzatura comune e spazio per il consumo di alimenti e bevande per 40 persone.

L’ Associazione Amici del Monte Ebro gestisce direttamente la struttura.

 

© 2021, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button