Ritiro ghiacciaio sposta confini Italia-Svizzera: rifugio Guide del Cervino si trova nel bel mezzo

A causa dei cambiamenti climatici e al relativo ritiro del ghiacciaio il rifugio si è venuto a trovare in una situazione singolare. Ma finalmente pare che i due Paesi abbiano trovato la soluzione al problema

Che ti conbina il cambiamento climatico! Sul Plateau Rosa, infatti, il Confine di Stato è stabilito in base alla posizione del ghiacciaio. Qui, tra Monte Rosa e Cervino, sta accadendo qualcosa di strano. Con l’aumento delle temeprature ed il relativo ritiro dei ghiacciai, si è modificata la morfologia, spostando il confine di Stato. Risultato? Il confine stesso taglia in due il rifugio Guide del Cervino. Incredibile ma vero. Metà nel comune di Valtournenche (Aosta), metà nel comune di Zermatt (Svizzera).

Il tutto rimanda a quello che viene definito “confine mobile” in vigore dal 2009 tramite una Convenzione tra Italia e Svizzera. I rilievi vengono fatti ogni due anni da una commissione di tecnici dei due Paesi. E ora di mezzo ci è cascato proprio il rifuguo. Cosa mai successa. Negli anni passati era sempre e solo questione di ghiaccio e roccia.

Immaginate le complicazioni per il rifugio. A partitre dalle autorizzazioni per i lavori di ristrutturazione.  Per quanto riguarda anche la tassazione e a tutte le norme di gestione.

Soluzione alle porte

Beh, i due Paesi stanno cercando una soluzione al problema. La discussione va avanti dal 2018. La Svizzera ha avanzato la proposta di rinunciare alla proprietà del rifugio ma in cambio ha chiesto un pezzo di terreno italiano in altra zona. L’Italia disse di no.

Nei giorni scorsi l’ultimo incontro. E pare che la soluzione sia stata trovata. Non ancora ufficializzata.  Sempre la stessa, quella proposta dagli elvetici nel 2018. Ma stavolta pare che l’Italia abbia acconsentito. Il Rifugio Guide del Cervino, così come la Capanna Carrel, restano di proprietà italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button