Ritrovato vivo dopo 47 giorni in Nepal. Accanto alla compagna morta

sopravvissuto

La notizia in questi giorni sta facendo il giro del mondo. Uno dei due ragazzi disperso in Nepal è stato ritrovato vivo, accanto a lui la sua giovane compagna. La coppia di Taiwan dallo scorso 10 marzo non davano notizie di loro, pochi giorni dopo aver intrapreso un sentiero nepalese poco battuto chiamato Ganesh Himal a 2.600 mt. Poi all’improvviso sono stati sorpresi da una tempesta di neve. I due hanno cercato di trovare riparo e ricovero in un paese nei dintorni ma purtroppo sono sono entrambi scivolati in acqua Da allora il buio.

Il giovane poi ha raccontato gli eventi, ha detto che con loro avevano l’occorrente per sopravvivere, cibo e sacchi a pelo. Ma dopo due settimane la situazione si è fatta critica e hanno iniziato a bere acqua e mangiare sale ed altre cose della natura.

Poi lo scorso 26 aprile, dopo 47 giorni, i soccorsi hanno ritrovato il giovane 21enne Liang Sheng-yueh: dormiva ai bordi di una cascata. E la brutta sorpresa: accanto a lui Chen Chun, senza vita. La 19 anni era morta 3 giorni prima.

Il giovane è stato prontamente trasportato all’ospedale di Katmandu, ovviament eè dperito e stanchissimo. Pesa 30 kg! Ma ce la farà…

© 2017, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button