Sajid Sadpara con Txikon e Moro all’invernale sul Manaslu

Alex Txikon ha annunciato che Sajid Sadpara si unirà alla sua squadra sul Manaslu il prossimo inverno. Andranno prima insieme al campo base del Nanga Parbat. Qui renderanno omaggio al padre di Sajid, Ali Sadpara, che ha realizzato la prima salita invernale su quella vetta con Txikon e Simone Moro nel 2016.

Per Sajid Sadpara si torna sugli 8.000 metri, un anno dopo la morte di suo padre sul K2. Lo stesso Sajid è tornato al K2 a luglio ed è riuscito a trovare e seppellire i resti di suo padre sopra Campo 4. Ha anche raggiunto la vetta del K2 per la seconda volta.

La svolta di Txikon

Txikon ai media spagnoli È ora di chiudere questo periodo e vorrei farlo togliendomi la spina nel fianco e raggiungendo finalmente la vetta del Manaslu.

Probabilmente, quindi, per il basco sarà l’ultima invernale. Dopo la sua prima vetta invernale sul Nanga Parbat, Txikon ha tentato due volte l’Everest e il K2 nella stagione fredda, più il Manaslu l’anno scorso, senza salire in vetta.

Il team al Manaslu

Sadpara si unirà al team di Txikon, Iñaki Alvarez, Simone Moro e due sherpa. Saranno al campo base del Manaslu il 21 dicembre, dal 22 si inziia a lavorare sulla montagna. Txikon intende seguire la stessa variante che hanno usato l’anno scorso per eludere l’area altamente crepacciata tra Campo 1 e Campo 2. In modo tale da evitare anche la spedizione commerciale presente il prossimo inverno sull’Ottomila. Il team intende non solo salire in vetta al Manaslu ma vuole concatenare il pinnacolo est.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button