Trending

San Valentino sul Manaslu per Moro e Txikon

Domani si torna a salire sulla montagna, la vetta prevista per il 14 febbraio

Al Manaslu è arrivata l’ora di fare sul serio. Da domani si sale, per il 14 è prevista la vetta.
Al campo base dalla metà di gennaio Alex Txikon, Iñaki Alvarez e Simone Moro sono finalmente pronti a tentare la vetta del Manaslu (8.163 m s.l.m.).

Sono state settimane di duro lavoro quelle che hanno impegnato gli alpinisti lungo la via normale sulla parete nord-est. Partiti in modo spedito con l’allestimento di campo 1, sono stati subito  fermati da un enorme crepaccio insuperabile. Per proseguire verso l’alto gli scalatori hanno dovuto studiare un nuovo itinerario: una lunga e tecnica deviazione verso destra che gli ha permesso di arrivare al secondo campo e montarlo. Poi hanno continuato verso l’alto, fino a 6.650 metri, poco sotto il campo 3.

Alex Txikon Siamo alle porte del capodanno Sherpa ed è un giorno festivo per la popolazione locale. Così, alcune donne e uomini di Samagaun sono venuti a trovarci e hanno colto l’occasione per portare giù alcune cose che non stiamo usando (tende …). Abbiamo trascorso con loro una mattinata molto piacevole. Nel frattempo, approfittando del fatto che il tempo è migliorato, sono saliti Iñaki, Kalden e Namja; Aitor Ana e Phelipe hanno aperto la traccia. Domani salirà il resto del team!

 

Simone Moro Oggi sarebbe una data importante, una data da celebrare ma non ce la faccio. Sarebbero 12 anni dalla prima salita invernale al Makalu ma sono anche 24 ore che sono mancati Cala Cimenti e il suo compagno sotto una valanga. Sono 4 giorni che sul K2 ho perso l’amico Alì Sadpara assieme a JP Mohr (atleta The North Face) e a John Snorri. Il giorno prima della loro scomparsa anche il bulgaro Atanas perdeva la vita sul K2 come pure Sergi Mingote il 16 Gennaio.
Un anno tremendo, tragico, iniziato portando più dolori che gioie nel mondo alpinistico.
Io sono qua al Manaslu, stasera non festeggiamo il Makalu, lo ricordo in silenzio pensando che domani inizia la nostra rotazione con il tentativo alla vetta il 14 febbraio. Un giorno dove spero trionfi l’amore che tutti noi abbiamo e proviamo per la grande Dama silenziosa, la Montagna.

© 2021, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Un Commento

  1. Forza Simone con tutto il cuore ti auguro di coronare il tuo sogno 5^ Ottomila. Sono un appassionato montanaro e in questo momento sto scalando anch’io un ottomila un po differente sto lottando per sconfiggere il tumore chemio e poi trapianto.
    Quando me l’hanno diagnosticato o chiesto solo di poter tornare un domani a fare attività sportiva bici trekking e montagna……. Un grosso in bocca al lupo e vedrai che riuscirai nel tuo intento come io riuscirò a sconfiggere quello dentro di me…………
    Durante le chemio sto leggendo tantissimi tuo libri che mi sono di grande aiuto”SIBERIA -71 / LA VOCE DEL GHIACCIO E TANTI ALTRI………FORZA MAI MOLLAREEEEEEEE come dicono le vere persone a presto Massimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button