Scialpinista italiano muore sullo Spluga facendo un volo di 500 metri

L’uomo, un 57enne, era con un gruppo di quattro persone, volevano raggiungere Cima da Spluga a 3.046 metri. L’uomo è stato recuperato dalla Rega a 1.950 metri, gli altri trasportati a valle in elisoccorso

rega

La tragedia è avvenuta sabato pomeriggio. Un cittadino italiano di 57 anni, come riporta il Corriere del Ticino, è morto in alta montagna durante un’escursione sugli sci. L’uomo faceva parte di un gruppo di quattro escursionisti. Il gruppo è partito da Nasciarina, la loro intenzione era quella di raggiungere la Cima da Splüga a quota 3046 metri. Ma qualcosa, purtroppo, è andato storto. Durante la discesa verso Valun dal Largh, lo scialpinista è scivolato facendo un volo di circa 500 metri verso valle. Nulla da fare.Nella caduta ha riportato ferite mortali.

Sul posto si sono recati immediatamente i soccorritori. L’uomo è stato recuperato dalla Rega a quota 1950 metri. Gli altri membri del gruppo son stati elitrasportati a valle. Al momento non si conoscono le generalità dell’uomo.

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button