Scialpinista scivola e muore sul gruppo del Nuvolau

Era con amici. Salto verticale di 50 metri e impatta sulle rocce

Scialpinista veneziano di 75 anni, Giovanni Gatti, è morto ieri dopo essere scivolato da un pendio sul Gruppo del Nuvolau, Dolomiti Bellunesi.

L’incidente

L’uomo stava salendo verso l’omonimo rifugio con un amico che lo precedeva e un altro più dietro, quando ormai quasi arrivato, è scivolato dal pendio sommitale sul versante est che dà verso le Cinque Torri.
Dal racconto dei compagni, quando l’ultimo dei tre ha raggiunto il primo, si sono accorti della sua assenza e, tornati indietro hanno trovato i segni della scivolata. Uno dei due uomini è sceso e facendo un giro largo lo ha raggiunto. Il 75enne, di Venezia, dopo un salto verticale di una cinquantina di metri, era caduto sulle rocce sottostanti per fermarsi poco dopo sulla neve.

I soccorsi

Il tecnico di elisoccorso del Suem di Pieve di Cadore e l’equipe medica sbarcati con un verricello poco distante, dopo aver raggiunto lo sciatore, hanno potuto solamente constatarne il decesso. La salma è stata poi affidata ai soccorritori della Guardia di finanza.

fonte: ansa

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close