Scoperti in un magazzino i diari di bordo delle spedizioni in Antartide di Shackleton e Scott

Gli straordinari diari dopo anni e anni ritrovati per caso in un magazzino durante un trasloco

Manufatti “inestimabili” legati agli esploratori antartici Ernest Shackleton e al capitano Robert Falcon Scott sono stati portati alla luce in una scoperta avvenuta per caso all’interno del magazzino del servizio meteorologico della Nuova Zelanda.

Lo staff di Metservice, come riporta The Guardian, si è imbattuto in una serie di diari di alcune delle più famose spedizioni antartiche mentre si preparava a traslocare a Wellington. Sì, stavano traslocando e mettendo tutto negli scatoloni. Quando tra le mani si son ritrovati questi diari antichi.

I diari

Il diario di bordo del 1916-17 della famosa nave a vela Aurora registra le condizioni durante la missione di salvataggio per salvare i membri della spedizione transantartica 1914-16 di Shackleton dall’isola di Ross in Antartide.
Altri reperti includono due giornali di bordo datati 1910 e 1911 da Terra Nova, la nave che ha trasportato Scott e la squadra nel tragico tentativo di essere le prime persone a raggiungere il polo sud.
Sono stati scoperti anche inventari e lettere di Sir Douglas Mawson, un famoso geologo australiano ed esploratore antartico.

Immaginate la sopresa quando Kevin Alder, manager di MetService per i servizi di dati meteorologici, ha ricevuto i documenti da un collega e gli è stato chiesto se valesse la pena tenerli…

Alder Nessuno aveva idea che esistessero. Voglio dire, è stato dimenticato da tempo, probabilmente sono rimasti lì sullo stesso scaffale per anni e anni.

L’importanza dei diari

Alder dice che i documenti non solo descrivono in dettaglio le condizioni meteorologiche e le posizioni delle navi, ma fanno anche osservazioni su pinguini, orche, il vulcano Mt. Erebus e lo stato del ghiaccio marino. Quelle spedizioni includevano scoperte e ricerche scientifiche, inclusa la registrazione meticolosa delle condizioni geografiche, meteorologiche e oceaniche.

È una piccola istantanea nel tempo di quali erano le condizioni in giorni particolari.

I manufatti sono in condizioni eccellenti, questo per il fatto che sono stati per anni in una stanza fresca e buia. Incredibile. Noostante siao stati scritti con inchiostro antico con penne d’oca”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button