Si perdono nella nebbia, salvi dormendo in una buca scavata nella neve

Tre scialpinisti vicentini recuperati sull’altopiano delle Pale di San Martino nei pressi del lago Fradusta. Il Soccorso Alpino del Trentino li ha trovati stamattina alle 7 

lago fradusta

 

Se la sono vista brutta ma l’esperienza gli ha salvato la vita. Si sono scavati una buca nella neve per sopravvivere alla notte a 2.600 metri di quota tre scialpinisti vicentini dispersi da ieri pomeriggio. I tre, di 35, 42 a 50 anni, avevano perso l’orientamento a causa della nebbia. Non si hanno al momento notizie più precise, ma probabilmente i tre eran sprovvisti di dispositivo gps.

 

I tre sono stati salvati solamente in mattinata, quando sono stati recuperati alle 7,00 dal Soccorso alpino del Trentino. I tre erano nei pressi del lago Fradusta, sull’altopiano delle Pale di San Martino. Uno dei tre scialpinisti era riuscito a dare l’allarme al 118 alle 18.15 di ieri con il proprio telefonino. Ma poi si è spento a causa della batteria scarica.

 

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close