Spedizione italiana in vetta al Lhotse

vielmo

La spedizione di Mario Vielmo pare sia andata a buon fine… oggi è stata raggiunta la vetta del Lhotse. Insieme a lui sulla montagna c’erano Nicola Bonaiti (il quale dà notizia della vetta sulla sua pagina Facebook e si presuppone che ce l’abbiano fatta tutti e tre: pertanto manca l’ufficialità; seguiranno aggiornamenti) e Sebastiano Valentini. Il team è salito per la via normale senza ossigeno.

Per Vielmo si tratta dell’11° Ottomila. Vielmo era lì anche nel 2015 quando il Nepal fu colpito dal devastante sisma. Il vicentino era al campo base di Everest-Lhotse quando una valanga lo distrusse: Vielmo si salvò miracolosamente.

La loro è stata una spedizione all’insegna della solidarietà: con la vendita delle cartoline della spedizione si sosterrà un progetto per completare la ricostruzione della scuola di Arughat- Gorka.

Sebastiano Valentini, di Canazei, era con Vielmo anche nel 2015. Poi fu costretto ad abbandonare la spedizione per un principio di congelamento a 7 dita delle mani. Erano a campo 3 e sotto una bufera se la videro brutta.

Un particolare di cronaca durante la spedizione: a campo 1, in una primavera dove sull’Everest se ne sono viste e sentite tante, al team è stata rubata la tenda.

© 2017, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button