Sulle Apuane un Parco culturale dedicato a Fosco Maraini

Il progetto promosso dal Cai vedrà la realizzazione di sei itinerari escursionistici dedicati a Maraini e durante i percorsi sarà possibile conoscere la sua vita, le sue opere e i suoi legami con le Apuane e la Garfagnana. Il rifugio dove dimorò diventerà un "Rifugio culturale", verrà aperto un infopoint a Molazzana e sarà realizzato un sito internet per tutte le info sul Parco

“Parco culturale le Apuane di Fosco Maraini”: è il progetto promosso dal Club Alpino Italiano (Gruppo Regionale Toscana), e vedrà la realizzazione di sei itinerari escursionistici dedicati alla figura di Fosco Maraini. Durante i percorsi sarà possibile conoscere la sua vita, le sue opere e i suoi legami con le Alpi Apuane e la Garfagnana.

Il progetto si propone l’obiettivo di conservare e tramandare i beni materiali e immateriali donati dallo stesso Maraini.

Il progetto è stato presentato nei giorni scorsi in occasione dell’annuale cerimonia in ricordo dello scrittore presso il cimitero dell’Alpe di Sant’Antonio a Molazzana  (in provincia di Lucca).

Una figura poliedrica

Fosco Maraini (1912-2004): alpinista, orientalista, etnologo, scrittore, poeta, fotografo, viaggiatore.

Cai Il suo pensiero racchiude un messaggio culturale portatore di valori universali di civiltà, di pace e di fratellanza tra i popoli, importante soprattutto per le nuove generazioni: in quanto memoria storica di un’epoca segnata dalle grandi dittature e dalla guerra, ma anche ricco di passione per i viaggi, lo studio delle civiltà e la ricerca etnografica, con la vivacità culturale e la libertà di pensiero che lo hanno sempre contraddistinto.

Il rifugio culturale

La montagna faceva parte di Fosco Maraini. Ne è diventata anche rifugio: nel 1975 acquistò e riparò una casa-alpeggio in località Pasquigliora, sulle pendici del monte Rovaio, all’Alpe di Sant’Antonio nel comune di Molazzana. Il comune, col supporto dell’Unione Comuni Garfagnana, intende aquistare la struttura che entrerà nel complesso di beni del Parco Culturale con l’idea di farne un “Rifugio Culturale del CAI”

 

Altre iniziative

Per quanto riguarda il progetto è prevista anche la realizzazione di un punto informativo a Molazzana e di un sito internet per tutte le info.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button