Takeshi Tani e Toshiyuki Yamada sull’inviolata Nord del Kangchung Nup

Bella impresa dei due giapponesi sul Seimila nella regione del Khumbu

La cordata giapponese formata da Toshiyuki Yamada e Takeshi Tani (lavorano come guide alpine in Canada) sono riusciti a scalare l’inviolata parete nord del Kangchung Nup (6.090 mt), vetta che si trova nella regione del Khumbu (nei pressi del Cho Oyu). Una via sulla parete nord-ovest che sale per circa 900 metri (difficoltà ED1). La salita risale a qualche giorno fa, i due sono arrivati al campo base il 16 aprile e si sono acclimatati sulle montagne circostanti superando i 5.000 mt.

Toshiyuki Yamada Tempo e condizioni perfette, abbiamo vissuto un’esperienza incredibile su una parete meravigliosa.

I due sono anche membri del Club alpino giapponese, che ha destinato per questo progetto 300.000 yen (2.400 dollari).

Kangchung Nup

Noto anche come Cholo Peak, Abi o Kangchung West è stato scalato dalla parete sud-est nel 1953 da Edmund Hillary insieme ad altri alpinisti, come acclimatamento, prima della prima salita dell’Everest. Nel ’54 Charles Evans ha ripetuto la salita insieme a tre sherpa.
La Nord è inviolata. Un tentativo risale al 2014 da una spedizione ceca (David Kovarik, Tomas Svoboda e Martin Klestinec): si fermarono a circa 5900 mt. Poi nel 2019 provarono i britannici Paul Ramsden e Jim Hall, anche questa non a buon fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button