Prima volta di un team “all black” in vetta all’Everest

Full Circle Everest: 10 afroamericani e un keniota lanciano un messaggio di uguaglianza razziale

AGGIORNAMENTO 17/05/2022

Missione compiuta. Il team all-black “Full Circle Everest expedition” in vetta all’Everest. Tra i successi degli ultimi giorni sul Tetto del mondo ci sono anche loro. Il team all black di Full Circle, composto da persone di colore.

Sabato 14 maggio in cima sono arrivati Manoah Ainuu, KG Kagambi, Evan Green, Thomas Moore, Dom Mullins, Rosemary Saal, Eddie Taylor.

Un’impresa storica: la prima spedizione all-black sull’Everest.


Full Circle Everest: un team “all black” alla conquista dell’Everest per lanciare un messaggio di uguaglianza razziale. Sono 10 afroamericani e un keniota (uomini e donne) che tenteranno l’impresa questa primavera. Sono già in cammino. Obiettivo: la vetta dell’Everest, dove vogliono piantare la bandiera dell’uguaglianza alpinistica.

Fra gli oltre 6mila alpinisti che dal 1953 hanno scalato il Tetto del Mondo solo una manciata (8) sono africani. Il primo fu il sudafricano Sibusisio Vilane, nel 2003 (bissato nel 2005): un “vero eroe”, lo definì Nelson Mandela.

Dallo scorso 8 aprile il gruppo è in viaggio per una “prima” assoluta. Ricordiamo che sinora sono stati concessi 480 permessi ad alpinisti provenienti da 59 nazioni.

full circle everest
full circle everest

 

Mission Il Full Circle Everest Team rappresenta l’apice della perseveranza generazionale. Questa spedizione mostrerà la tenacia e la forza di questi scalatori ed evidenzierà le barriere che continuano ad esistere per le comunità nere nell’accesso all’aria aperta. Questo tentativo storico ispirerà la prossima generazione di appassionati di outdoor, educatori, leader e alpinisti di colore a continuare a inseguire le loro vette personali.

 

Il team è così composto: Phil Henderson, capospedizione (Colorado), Abby Dione (Florida), James Kagambi (Kenya), Manoah Ainuu (Bozeman, MT), Fred Campbell (Seattle), Demond Mullins (New York), Rosemary Saal (Seattle), Eddie Taylor (Boulder, CO), Thomas Moore (Denver), Adina Scott (Seattle), Evan Green (Albuquerque).

MAGGIORI INFO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button