Published On: Mer, Ott 16th, 2019

Tom Ballard, il figlio della montagna

sms_solidale_944

Oggi avrebbe compiuto 31 anni e proprio in questi giorni esce un libro a lui dedicato “Tom Ballard, il figlio dela montagna” scritto dall’amico Marco Berti ed edito da Solferino.

Berti, alpinista e amico di Ballard, lascia una intervista a Il Corriere della Sera dove parla del suo giovane amico andato inocontro alla morte sullo sperone Mummery al Nanga Parbat. Lì dove è sepolto insieme a Daniele Nardi. Lontano dalle polemiche degli ultimi giorni, Betti dice che Ballard non era instupidito da Nardi, erano semplicemente due poli estremi che si sono attratti. Lui un po’ chiuso, Nardi ipercomunicativo. Il Nanga era solo una via di avvicinamento al K2 in inverno.

Tragica sorte del giovane Ballard. Figlio d’arte, ha perso la mamma, Alison Hargreaves, proprio sul K2.

Nel libro vi è la prefazione di Alex Txikon, l’alpinista basco che cercò di soccorrere i due lo scorso inverno sull’Ottomila. Poi è un racconto su Tom, il ragazzo, il giovane alpinista, i suoi sogni…

© 2019, all rights reserved.

Per segnalare refusi, imprecisioni e correzioni scriveteci a: redazione@mountlive.com