Tormenta di neve sulla Marmolada, benvenuta estate da Punta Penia

Il video postato dal gestore del Rifugio su Punta Penia a 3.343 mt

L’estate è arrivata. Una estate particolare, dettata dall’emergenza Covid. La montagna, pressoché ovunque, in questo primo scorcio di stagione è stata presa d’assalto. Complice il bel tempo… ma ieri non dappertutto.

Super tormenta di neve oggi in Marmolada…Freddissimo e vento fortissimo…Punta Penia, a 3343 metri.

Così su Instagram, Carlo Budel, gestore di Capanna Punta Penia sulla Marmolada, commenta il video da lui postato sul social che mostra l’ondata di gelo sulle Dolomiti.

IL POST SU INSTAGRAM

leggi anche Cervino: riapre Capanna Carrell, prenotazione obbligatoria

Punta Penia Marmolada

La Punta Penia (3.343 m s.l.m.) è la vetta più alta della Marmolada e di tutte le Dolomiti. Si trova nel Confine tra la Provincia di Belluno (Veneto) e la Provincia di Trento (Trentino-Alto Adige).

Descrizione

La prima salita alla Punta Penia risale al 28 settembre 1864. Il primo salitore fu il viennese Paul Grohmann, il pioniere dell’alpinismo dolomitico, con le guide cortinesi Angelo Dimai e Fulgenzio Dimai, lungo l’attuale via normale o “del ghiacciaio”. Sulla vetta vi è un piccolo rifugio: Capanna Punta Penia.

Via normale di salita a Punta Penia (Marmolada)

Si parte dal Pian dei Fiacconi e si risale prima verso destra e poi verso sinistra la parte bassa del ghiacciaio. Poi con svolte a s si sale il catino superiore (Pian dei Fiacchi) superando ponti di neve e crepacci. Si prende la direzione per la parete rocciosa.

Si raggiunge così la rampa detritica dove vi è una fune metallica. Si risale il lungo canale roccioso con passaggi di I e II e si esce sulla cresta nei pressi di una forcella. A sinistra si risale la gobba nevosa fino alla croce di vetta.

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button