Torres del Paine: italiana disegna su roccia, nei guai

La donna, 28 anni, ha chiesto ufficialmente scusa e si è presentata spontaneamente in Polizia

NELLA NOTIZIA
  • Il caso italiano si svolge nella stessa settimana in cui sei cittadini stranieri, tra cui un cileno, sono stati arrestati ed espulsi dal Perù per aver danneggiato il Santuario Storico di Machu Picchu, situato nella regione peruviana di Cuzco.

La polizia di Puerto Natale, nella Patagonia cilena, ha arrestato una turista italiana, per aver dipinto su una roccia all’interno del ‘Parco nazionale Torres del Paine’ un disegno con colori acrilici, incappando per questo in una denuncia per “danno d’immagine dell’ambiente naturale”.

La giovane, che ha 28 anni e che si trovava nella zona da oltre un mese per accompagnare il fidanzato impegnato in una scalata, ha pubblicato il disegno nel suo account Instagram, permettendo così alle autorità cilene di venirne a conoscenza.
Resasi conto del clamore e dalle critiche suscitati, la donna si è spontaneamente presentata negli uffici della Corporación Nacional Forestal (Conaf), riconoscendo di essere l’autrice del disegno e di essere profondamente pentita del gesto. Ma la polizia, su istruzione del magistrato, ha comunque disposto il suo arresto provvisorio.

Il capo della Brigata di Investigazione Criminale (Bicrim) della Polizia Investigativa (PDI) di Puerto Natales, Jose’ Soto Ha riconosciuto la sua partecipazione al crimine.

Situate nella regione di Magallanes, nel sud del paese, sono state scelte dal National Geographic come il quinto posto più bello del mondo.

L’Italiana Mi scuso ufficialmente con tutto il Cile per l’orrendo gesto compiuto nel parco. Mi scuso sinceramente.

foto: tomkpins conservation chile

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button