Traversata Monte Bianco in 20 ore (80 km, 7260 mt d+) per Jacquemoud e Védrines

Traversata scialpinistica del massiccio del Monte Bianco (sud-nord) in 20 ore. A realizzarla sono Mathéo Jacquemoud e Benjamin Védrines. I due hanno percorso 80 chilometri e 7260 metri di dislivello positivo per traversare l’intero massiccio. No-stop.

Mathéo Jacquemoud è campione di scialpinismo e Benjamin Védrines è guida alpina e alpinista esperto. Non sono nuovi ad exploit di questo genere.

La traversata

Sono partiti da Les Contamines-Montjoie alle 22:15 di martedì 17 maggio, hanno percorso le creste dei Dômes de Miage e dell’Aiguille de Bionnassay sino ad arrivare al Dôme du Goûter. Poi sono saliti in vetta al Monte Bianco e in discesa  sulla Voie des Trois Monts, poi per la Vallée Blanche. Al Glacier de Leschaux in salita per il Glacier de Talèfre ed così hanno raggiunto il Col des Cristaux. La traversata è proseguita entrando nel bacino d’Argentière (nord-est) e prima della seraccata hanno deviato per il Col du Passon sino al Glacier du Tour. Non è finita. Da lì Col Supérieur du Tour e in territorio svizzero hanno concluso la loro avventura al villaggio di Trient. Arrivo alle 18:20 del 18 maggio.

La dedica a Brosse

Poca neve e tanto caldo, non è stato facile per i due. Hanno dedicato la loro impresa a Stéphane Brosse, morto nel 2012 mentre tentava lo stesso percorso insieme a Kilian Jornet. Brosse precipitòa causa del crollo di una cornice di neve sull’Aiguille d’Argentière

Védrines Ce l’abbiamo fatta! Ho sognato di fare questa traversata. Avevo questo progetto in fondo alla mia mente, finché Mathéo non mi ha chiesto di farlo insieme questa primavera. Eppure, tra l’immaginarlo e il trasformarlo in realtà… Una tale linea in un tale massiccio è ovvia. Ma farlo è più complesso. Trovare il giorno perfetto… ci siamo dovuti scervellare! Cosa mi ricordo: una via mitica, molta eccitazione prima, la luna piena nell’ascesa di Bionnassay,  la traversata Bionnassay-dôme du Goûter con vento gelido, l’alba pazzesca al Monte Bianco, gli amici che ci hanno aiutato con il rinfresco…

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button