Travolto da valanga in Austria, estratto ancora vivo dopo due ore

valanga

E’ stato davvero miracolato uno sciatore tedesco travolto da una valanga ieri in Austria. L’uomo, un 37enne, è rimasto sepolto sotto due metri di neve per circa due ore e ne uscito vivo. Una volta recuperato dai soccorritori è stato trasportato immediatamente in ospedale per ipotermia ma è straordinario che è stato estratto vivo dalla sua tomba di ghiaccio.
Il turista tedesco, a quanto pare, sie era avventurato in unfuori pista e che questo abbia innescato la valanga con un fronte di circa 200 metri. Il tutto è avvenuto a Lech, una delle principali località sciistiche dell’Austria. A quanto pare l’uomo avesse anche l’artva con sé ma non ha funzionato.
Una fonte della polizia ha detto: “Penso che debba essere un miracolo. E’ sopravvissuto perché è rimasto intrappolato in una sacca d’aria”.
Il tedesco una volta travolto è stato trascinato per 230 metri lungo il pendio nella località della regione Vorarlberg.
A dare l’allarme sono stati alcuni turisti presenti sul luogo della valanga
Ludwig Muxel, sindaco di Lech, ha dichiarato: “La valanga era di circa 200 metri di lunghezza e tra 10 e 20 metri di larghezza”.
Nelle operazioni di salvataggio sono state impiegate circa cinquanta persone compresi i membri del soccorso piste, soccorso alpino e volontari delle scuole di sci.

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button