Treno delle Dolomiti, primi passi per il ripristino della tratta

Oggi a Cortina firmato il protocollo d’intesa tra la Regione Veneto e la Provincia autonoma di Bolzano. Spesa: circa un miliardo di euro da fondi europei

treno dolomiti

 

Arriva la prima intesa per il ripristino del Treno delle Dolomiti, vecchio collegamento ferroviario per traffico passeggeri tra il Cadore e la Val Pusteria. Oggi la firma del protocollo d’intesa tra il presidente del Veneto, Luca Zaia, ed il presidente della provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher. La firma a Cortina d’Ampezzo.
Presente anche il ministro per le infrastrutture, Graziano Delrio ed il sindaco di Cortina Andrea Franceschi.

Il protocollo prevede la creazione di un gruppo di lavoro pubblico-privato incaricato a sviluppare uno studio di fattibilità per la realizzazione dell’opera, in particolare sotto il profilo della sostenibilità finanziaria. Zaia: “Non stiamo parlando di un’utopia ma di un’opera che possiamo concretamente realizzare”. Dai conti approssimativi, pare ci vogliano circa un miliardo di euro che dovranno arrivare da fondi europei.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button