Trionfo di Michele Boscacci. Coppa del mondo Skialp per la 3^ volta

"Ragazzi ancora non ci credo. Se è un sogno, non svegliatemi"

Ragazzi ancora non ci credo. Se è un sogno, non svegliatemi!

Il campione Michele Boscacci, 32 anni, ha trionfato per la terza volta alla Coppa del Mondo Skialp. Dopo le vittorie del 2016 e 2018. Le ultime gare nella località sciistica di Flaine, in Alta Savoia.

Sprint Race

Boscacci si è presentato con 37 punti di vantaggio sul francese Thibault Anselmet. Nei giorni precedenti aveva leggermente incrementato il proprio vantaggio nell’Individual Race e poi perso qualche punto nella Vertical Race del giorno successivo.

Nella Sprint Boscacci si è fermato con una la decima posizione nella classifica generale della prova e un bottino di 48 punti. Thibault Anselmet si è qualificato per la finale ed ha avuto la chance di conquistare la Coppa del Mondo. Brivido! Il transalpino avrebbe dovuto chiudere in una delle prime due posizioni per superare Boscacci; non è andato oltre il 5° posto.
Dunque la Coppa del Mondo è andata al valtellinese con un totale di 890 punti contro gli 871 di Anselmet.

Chi è Michele Boscacci

Classe 1990, nato a Sondrio il 4 Gennaio 1990, già all’età di 5 anni inizia a sciare, con gli insegnamenti del nonno.

All’età di 14 corre la sua prima PierraMenta nel 2004 e alcuni anni più tardi, nel 2008 viene convocato per la sua prima volta in nazionale giovanile, sempre in quet’anno arriva secondo al campionato del mondo in Svizzera categoria cadetti e secondo nel circuito di coppa Europa categoria cadetti, vince la prestigiosa PierraMenta in coppia con il suo grande compagno Robert Antonioli.

L’anno seguente partecipa ai campionati europei che si disputano in Italia e anche in quest’occasione ottiene un esemplare risultato classificandosi 5° nella categoria junior, vince la PierraMenta sempre in coppia con Robert ma vengono penalizzati scivolando in terza posizione; partecipa al trofeo Mezzalama con gli amici Filippo Righi e François Cazzanelli, però solo come apripista perché essendo ancora giovane non può partecipare a questa prestigiosa competizione giungendo, comunque, all’arrivo come 7° assoluto.

Nel 2010 vince la 25° Valtellina Orobie sua gara di casa che si disputa sul principale terreno di allenamento di Michele; vince la prima tappa di coppa del mondo caregoria junior a coppie con il compagno Robert e sempre con lui si aggiudica la PierraMenta; vince il titolo Italiano juniores e ai campionati del mondo disputati in Andorra si piazza 2°; alla finale di coppa del mondo junior trionfa e così si conquista il circuito 2010.

A fine stagione partecipa alla grande corsa svizzera “Pattruilles des glaciers” affrontando il percorso ridotto; con lui nel team Robert Antonioli e lo svizzero Alan Tissiere.

Anno 2011 la vittoria più importante della stagione è il mondiale espoir svolto a Cluat il 24-02-2011.

La stagione viene coronata anche con la vittoria della classifica di Coppa del mondo sempre nella categoria espoir e con la settima posizione nella classifica senior.

Il 2011 è anche l’anno XVIII MezzaLama, che Michele affronta in compagnia di Robert Antonioli e dello spagnolo Marc Pinsac, tutti e tre atleti della categoria espoir, ed ottengono un sorprendente terzo posto finale. In coppia con l’amico Robert conquista anche il PierraMenta espoir 2011 ed anche la nona posizione nella classifica generela. Sempre con Robert si piazzano al secondo posto nella gara del Tour Du Rutor.

Nel corso degli anni successivi è stato un continuo di partecipazioni e vittorie in varie manifestazioni. Coronate dalle Coppe del mondo Skialp del 2016 e 2018 e quella di quest’anno.

MAGGIORI INFO

fonte

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button