Trump riduce i Parchi Bears Ears e Staircase Escalante

bears ears

Donald Trump lo aveva detto e lo ha fatto: si parte dai due dei siti più noti della zona Bears Ears e Grand-Staircase Escalante. Revoca dei limiti e restrizioni ai Parchi monumentali imposte dal suo predecessore Barack Obama. Obama ne fece siti protetti, status che impedisce una serie di attività di sfruttamento, tra cui estrazioni e trivellazioni. Ovviamente il provvedimento di Trump innescherà proteste a non finire, da parte dei nativi, degli ambientalisti. Anche note aziende si sono schierate contro il suo provvedimento.
Prima di Obama era stato Bill Clinton a volere lo status di parco monumentale per vaste distese di terra, irritando i leader repubblicani locali. Trump ha intenzione di prendere in considerazione la modifica per 27 parchi-monumento.
Pare che l’area protetta di Grand Staircase-Escalante sarà ridimensionata del 45% e quella di Bears Ears dell’85%. Il provvedimento mette a rischio anche l’arrampicata in quanto in tali aree vi sono siti importanti per questa disciplina sportiva.

foto: ansa

© 2017, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button